Camnago celebra Volta e strizza l’occhio al Barbarossa.

Dalla Provincia del lunedì 14 dicembre 2009

Ieri, per celebrare i 210 anni dall’invenzione della pila - la Circoscrizione 4 ha organizzato una sfilata per le vie del paese in abiti medievali con fiaccolata verso il monumento dove riposa lo scienziato comasco che ha dato luce al mondo intero, conclusasi all’auditorium con il concerto della “Compagnia dei liberi arpisti”. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con la Città dei balocchi e con l’oratorio di Santa Cecilia di Camnago, ha visto coinvolta anche l’associazione dei Cavalieri del Palio del Baradello, tanto da poter considerare quella di ieri come la prova generale dell’ingresso di Camnago nella kermesse medievale che nel 2010 spegnerà 30 candeline. Il gruppo, composto da una quindicina di persone e guidato da Roberto Todeschini (tra l’altro vice presidente vicario del locale Parlamentino di quartiere), è stato costituito, e a settembre - come conferma il presidente del Palio Giuseppe Reina - parteciperà al corteo storico del Barbarossa, e l’anno successivo anche alle gare, diventando il nono borgo del Palio.

Palio che in occasione del trentennale ha preparato un programma da fare invidia a Legnano e a Siena: sono previsti infatti appuntamenti mensili con concerti, mostre, cortei, giochi, gare, interventi nelle scuole, trasferte e altro ancora, che però necessitano di una copertura finanziaria. A gennaio si elegge il nuovo direttivo, che dovrà occuparsi anche di questo aspetto, non di poco conto in questi tempi di crisi.

G. Albanese

Commenti

Post popolari in questo blog

Genitori Protagonisti- Scopriamo chi é Lucia Todaro

Storia Camnaghese- Volta e la "scoperta" delle patate e un sonetto del Sordelli

Terminato "Genitori Protagonisti"