lunedì 18 gennaio 2010

Testa e Cuore a Camnago Volta- domenica 17 gennaio



Confermato successo di partecipazione a Camango Volta per il corso parallelo sull'intelligenza emotiva. Nel percorso "Cuore": conoscere, riconoscere, esprimere, gestire le emozioni altrui, sono stati i tasselli di base che hanno dato vita ad un incontro che ha posto un'innumerevole serie di domande agli educatori e genitori presenti in sala: cosa è un'emozione? Come si manifesta, da cosa dipende, che intensità ha in me? Ed in mio figlio? La Psicopedagogista Lucia Todaro ha affrontato questi quesiti con la consueta chiarezza espositiva, arma che fà di lei un'autorevole voce nel riconoscere il quotidiano vivere di ognuno di noi all'interno del proprio nucleo famigliare.
I ragazzi nel percorso "Testa" hanno affrontato la tematica scientifica legata all'energia solare, costruendo un pannello, guidati dal Dott. Matteo Balestrini ed accompagnati da tutor di giovani volontarie. La felice esperienza organizzata dalla Circoscrizione 4, con il contributo dell'amministrazione Comunale e dello sportello Scuola e Volontariato, si prefigge sempre più di dare una risposta autorevole all'innumerevole richiesta di conforto delle famiglie con figli in tenera età. L'appuntamento di oggi ha confemato il successo con ben 150 presenze nei due percorsi.

Prossimo appuntamento domenica 21 febbraio alle ore 15.

Testa e Cuore a Camnago Volta

Testa e Cuore a Camnago Volta
Percorso Intelligenza emotiva
Domenica 17 gennaio 2010 Auditorium A.Volta via Clerici

h 15.00 - 17.00

Conoscere, riconoscere, esprimere e gestire le emozioni personali e altrui

(empatia e relazione d’aiuto nei rapporti educativi)

Relatrice dott.ssa Lucia Todaro psicopedagogista

Ingresso libero prenotazione obbligatoria


-----------------------------------------------------------------------------------------------


Percorso Laboratori dello scienziato
Domenica 17 gennaio 2010 Sala Civica Piazza Martignoni
I ragazzi del laboratorio "Piccoli scienziati crescono" si impegneranno a costruire un pannello solare con il dott. Matteo Balestrini

Teatro Sacro a Camnago



Grande successo di pubblico oggi a Camango Volta per la rappresentazione sacra dei Re Magi. Il racconto proposto rappresenta quello che Matteo ci narra nel Vangelo . L’avventura è continuata con il ritorno a casa dei Magi ostacolato da Re Erode.




Un Caloroso Apllauso ha salutato la compagnia "Pigliapupazzi" di Como che ha cogedato grandi e piccini con un simpatico dono: la calza della befana con leccornie varie offerte dalla Parrocchia S.Cecilia. La Circoscrizione 4 rinnova l'appuntamento per chi lo volesse,domenica 17 alle ore 15 con l'incontro sull' intelligenza emotiva e per i ragazzi con i laboratori dello scienziato.

Ringraziamenti agli Sponsor

Gentili signori,

non è solo per dovere che, anche a nome della comunità di Camnago Volta, esprimiamo gratitudine per la collaborazione grazie alla quale una degna illuminazione ha potuto rendere più festose le trascorse ricorrenze di fine anno. Un anno nel quale cadeva anche la ricorrenza del 210° anniversario dell’invenzione della pila: le luminarie delle Festività hanno quindi concorso anche a concludere le celebrazioni voltiane nel modo più giusto.

Dunque ancora grazie, con i più vivi saluti e i migliori auguri di buon anno.

Franca Ronchetti

Presidente della Circoscrizione di Camnago Volta

Roberto Todeschini

Presidente Commissione Cultura della Circoscrizione di Camnago Volta

domenica 10 gennaio 2010

Il gatto Orazio e il suo sosia camnaghese

Proponiamo un articolo tratto da La Provincia del 10 gennaio 2010 dedicato al sosia di una celebrità felina (nota soprattutto ai fans per la sua stazza) originario proprio del paese di Camnago Volta.
















L’hanno chiamato Arturo, come il mitico felino protagonista di un programma per bambini della tv svizzera, che andava in onda negli anni Settanta. Ma lui somiglia piuttosto a un’altra star del piccolo schermo: il gatto Giuliano, del cartone animato «Kiss me Licia». Il suo vero “clone”, però, è un maxi micio comasco finito sui giornali di tutto il mondo. Sì, proprio Orazio, il gatto di Eupilio che pesa 16 chili. Arturo ne pesa “solo” tredici, ma la sua padrona non ha resistito alla sfida e, appena ha visto la foto di Orazio sulla prima pagina de La Provincia di venerdì, ha scritto al giornale: «Anche a Como – ha rivendicato con orgoglio – c’è un gatto così, sembra un suo gemello». 


A scanso di equivoci, la signora Rita Fasana, di Camnago Volta, ha immortalato l’enorme amico a quattro zampe e ci ha spedito una fotografia. La somiglianza tra i due felini comaschi da record è davvero incredibile: stessa razza, stesso colore, stessa posa “plastica”. Separati alla nascita, si direbbe. Ma non è così, perché Arturo ha dieci anni, mentre Orazio sette. «Direi che anche l’appetito è identico – scherza la signora Rita – Il mio Arturo ama mangiare nel pieno della notte, viene a chiamarmi e mi devo alzare perché altrimenti si infuria». Chissà, forse Arturo sperava di conquistare il primato come “peso massimo”, anche perché il campione in carica Orazio ultimamente aveva perso un chiletto… Ma subito se l’è ripreso e non si schioda da quota 16. 


«Arturo arriva a tredici – spiega la proprietaria – e sta bene, anche se qualche anno fa gli è capitato un brutto incidente. Ha perso un occhio e si è rotto una zampa». In compenso non ha mai avuto malattie e, nonostante l’infortunio, oggi fa la spola tra l’appartamento al terzo piano e il giardino del palazzo: «Adora dormire e farsi coccolare, ma si concede anche qualche passeggiata». Ormai è diventato la mascotte del quartiere e un’attrazione irresistibile soprattutto per i più piccoli. In molti, ogni giorno, si fermano ad ammirarlo stupiti, mentre se la spassa in giardino. «Quanto mangia? Tre buste di cibo per gatti al giorno e parecchi croccantini… Ha iniziato a ingrassare quanto l’abbiamo fatto castrare ma ora si mantiene sempre su questi livelli». La signora Rita e il marito sono affezionatissimi ad Arturo: «Dorme sul divano o addirittura sul letto con noi. E fa divertire la nostra nipotina. Avevamo un altro gatto anni fa, un siamese morto alla bella età di 17 anni. Ma - assicura Rita - le dimensioni erano normali». La sfida a Orazio, comunque, è lanciata: «E non escludo che possano esserci altri concorrenti – conclude la signora comasca – Ho preso Arturo a Maslianico, dieci anni fa. E ricordo che i cuccioli erano cinque». 


Michele Sada

lunedì 4 gennaio 2010

Caro 2010...

lettera pubblicata dal Quotidiano "La Provincia" del 02-01-10

Caro 2010...


Inizierei proprio così, con l'entusiasmo di un bambino che desidera un dono che sà di poter ricevere. Ti scrivo... proprio come un adolescente che, con carta e penna, disegna le proprie emozioni su un foglio, per mancanza di coraggio nell'esprimere a voce un'emozione.
Per dirti... proprio come un genitore, che vorrebbe dire sempre al proprio figlio, ormai adolescente, il proprio sentimento sempre difficile da esternare a parole.
Regalami... proprio come un augurio che ogni padre chiede ai propri figli.
Sì, regalami un 2010 che sia niente di più del 2009, fatto di volti sorridenti, di bambini in festa, di genitori entusiasti e ragazzi di varie compagnie teatrali pieni di voglia di fare. Grandi nomi, un teatro sfavillante, una tecnologia del suono e dell'audio da fare invidia a qualsiasi organizzatore, una continua coda ai botteghini per accaparrarsi un biglietto di poltrona in prima fila nel teatro più bello che Como abbia mai avuto: il teatro di Camnago Volta. Grazie 2009 per aver dato questo vestito elegante alla mia Camnago Volta; ma l'illusione di questa grandezza è solo figlia di un cuore grande, sostenuto e rafforzato da ogni componente che in diverse occasioni ha varcato la porta di quel teatro. Quel teatro, che teatro non è, che ha trovato ogni volta, non un biglietto da accaparrarsi, ma un augurio da intascare di un sincero arrivederci per appuntamenti sempre costruiti con l'attenzione nel soddisfare gusti vari e per godere il frutto di una svariata ricerca puntuale, per non disattendere le aspettative di tutti. Come alla file di ogni lettera che si rispetti, anche io, piccolo organizzatore di questa grande comunità, mi aspetto una risposta rassicurante: confermarmi il vecchio amico 2009. Tutto questo ti chiedo amico 2010, ma soprattutto conserva al mio fianco la melodia del suono di un pianoforte che, nello spartito della vita, trova a ciascuno la nota del pentagramma del proprio cuore.

Roberto Todeschini
Camnago Volta




Arrivano i Re Magi a Camnago Volta

La Compagnia di burattini Pigliapupazzi di Como presenta
I Re Magi



Il racconto rappresenta quello che i vangeli ci narrano .Poi l’avventura continua con il ritorno a casa ostacolato da Re Erode.

6 gennaio ore 15.30 Auditorium A. Volta Camnago Volta- Ingresso Libero

"C'era una Volta...... a Natale"



Video del Il bellissimo evento canoro del 20 dicembre a Camnago Volta svoltosi nella chiesa di Santa Cecilia