lunedì 4 gennaio 2010

Caro 2010...

lettera pubblicata dal Quotidiano "La Provincia" del 02-01-10

Caro 2010...


Inizierei proprio così, con l'entusiasmo di un bambino che desidera un dono che sà di poter ricevere. Ti scrivo... proprio come un adolescente che, con carta e penna, disegna le proprie emozioni su un foglio, per mancanza di coraggio nell'esprimere a voce un'emozione.
Per dirti... proprio come un genitore, che vorrebbe dire sempre al proprio figlio, ormai adolescente, il proprio sentimento sempre difficile da esternare a parole.
Regalami... proprio come un augurio che ogni padre chiede ai propri figli.
Sì, regalami un 2010 che sia niente di più del 2009, fatto di volti sorridenti, di bambini in festa, di genitori entusiasti e ragazzi di varie compagnie teatrali pieni di voglia di fare. Grandi nomi, un teatro sfavillante, una tecnologia del suono e dell'audio da fare invidia a qualsiasi organizzatore, una continua coda ai botteghini per accaparrarsi un biglietto di poltrona in prima fila nel teatro più bello che Como abbia mai avuto: il teatro di Camnago Volta. Grazie 2009 per aver dato questo vestito elegante alla mia Camnago Volta; ma l'illusione di questa grandezza è solo figlia di un cuore grande, sostenuto e rafforzato da ogni componente che in diverse occasioni ha varcato la porta di quel teatro. Quel teatro, che teatro non è, che ha trovato ogni volta, non un biglietto da accaparrarsi, ma un augurio da intascare di un sincero arrivederci per appuntamenti sempre costruiti con l'attenzione nel soddisfare gusti vari e per godere il frutto di una svariata ricerca puntuale, per non disattendere le aspettative di tutti. Come alla file di ogni lettera che si rispetti, anche io, piccolo organizzatore di questa grande comunità, mi aspetto una risposta rassicurante: confermarmi il vecchio amico 2009. Tutto questo ti chiedo amico 2010, ma soprattutto conserva al mio fianco la melodia del suono di un pianoforte che, nello spartito della vita, trova a ciascuno la nota del pentagramma del proprio cuore.

Roberto Todeschini
Camnago Volta




Nessun commento: