lunedì 22 febbraio 2010

Progetto "Testa e Cuore"

CAMNAGO e ALESSANDRO VOLTA

210 anni dopo l’invenzione della pila

“ TESTA E CUORE

Iscrizioni ancora aperte


Per genitori / educatori

Auditorium A. Volta

Domenica 21 febbraio 2010

h 15.00 - 17.00

Strategie per incanalare ed educare i vissuti emotivi negativi (paure, rabbie, gelosie, frustrazioni…)

relatrice degli incontri:

dott.ssa Lucia Todaro, psicopedagogista




Laboratorio parallelo per ragazzi / ragazze

Domenica 21 febbraio 2010

h 15.00 - 17.00

Sala Civica

Che tempo fa? Costruiamo una stazione meteorologica

Incontri tenuti da

Matteo Balestrini dottore in Scienze ambientali

Info: todeschini.roberto@hotmail.it

Recapito mobile:347/8452378

Ingressi Liberi

Spettacolo: Le supposte Verità



Sabato 13 febbraio alle 21, presso l'Auditorium A. Volta organizzato dalla Circoscrizione 4 e dalla Parrocchia S. Cecilia, è andata in scena la commedia «Suppost& Verità », spettacolo messo in scena dalla compagnia Teatrale " Le Quinteabbondanti"



Un ospedale inglese, la recita di Natale per i pazienti, un'infermiera con una verità scomoda, un dottore impegnato in un'importante conferenza, il tutto nella stanza medici del St. Andrews di Londra. Come possono tutte queste situazioni incastrarsi tra loro?


Proprio qui sta la bravura de "Le Quinte Abbondanti" che, quest' anno, hanno voluto mettere in scena questa brillante commedia in due atti, dove non mancano colpi di scena e situazioni comiche. Dopo aver preparato due divertenti parodie, per "Le Quinte Abbondanti" è arrivata l'ora di misurasi con qualcosa di nuovo e di più impegnativo.


Da qui l'idea di mettere in scena questa commedia dove ben 18 attori si sono alternati sul palco dell'Auditorium intitolato ad Alessandro Volta. Il pubblico presente in sala ha applaudito con entusiasmo sostenedo con la propria presenza lo scopo benefico della serata: il popolo Georgiano.


. L'incasso della serata sarà devoluto interemente a sostegno di adozioni a distanza . Il Presidente Todeschini, ricordando lo stato in cui versa quel popolo, ha incoraggiato il pubblico a sostenere l'opera che Padre Witold, direttore della Caritas Georgiana ed incaricato dall'allora Pontefice Giovanni Paolo II, ha intrapreso e che instancabilmente sensibilizza con innumerevoli viaggi per diffondere la parola di aiuto verso chi una mano attente.

Info aiuti todeschini.roberto@hotmail.it o amessag@tin.it

Roberto Todeschini

martedì 9 febbraio 2010

Le Supposte verità- Sabato 13 febbraio 2009 ore 21 Auditorium A. Volta

Commedia

Un ospedale inglese, la recita di Natale per i pazienti, un' infermiera con una verità scomoda, un dottore impegnato in un'importante conferenza, il tutto nella stanza medici del St. Andrews di Londra.
Come possono tutte queste situazioni incastrarsi tra loro?
Proprio qui sta la bravura delle "Quinte Abbondanti" che, quest' anno, hanno voluto mettere in scena questa brillante commedia in due atti, dove colpi di scena e situazioni comiche non mancano mai!
Dopo aver preparato due divertenti parodie, per le Quinte Abbondanti è arrivata l'ora di misurasi con qualcosa di nuovo e di più impegnativo.
Da qui l'idea di mettere in scena questa commedia dove ben 18 attori si alterneranno per farvi passare una serata in totale allegria e spensieratezza.
La nostra compagnia è composta da giovani con la voglia di stare insieme e di divertirsi; ci auguriamo che questo nostro entusiasmo possa coinvolgere anche tutti voi!
Non ci resta che augurarvi Buon divertimento!!


Regia
dr. david mortimore
daniele butti

dr. hubert bonney
matteo brivio

jane tate, ex infermiera
sara durini

rosemary mortimore
alessandra colombo

dr. mike connolly
enrico paleari

leslie, figlio di jane
marco arnaboldi

prof. willoughby drake
roberto mumolo

capo sala
silvia tesauro
sergente di polizia
giovanni peluso

bill, paziente
mauro borghi

madre del dr. bonney
elisa bonacina

infermiera
francesca baragiola

assistente capo sala
sara ragazzoni

i vecchietti
domenico peluso
chiara costa
francesco costa
simona maspero

guardia reale e bobby inglese
simone loffredo
Marilena Bianchi

Scenografie
Enza La Rocca

Musiche & Luci
Davide Fusi
Andrea Pozzetti

Costumi
Rita Gioachin

Acconciature
Diana Benzoni



ingresso libero

Info: todeschini.roberto@hotmail.it
A cura commissione cultura Circoscrizione 4
recapito mobile: 347/8452378

Spettacolo solidale a Camnago Volta

Sabato 13 febbraio, alle ore 21.00, presso l’Auditorium “Alessandro Volta” di Camnago Volta, la Circoscrizione 4 e la Parrocchia di S. Cecilia organizzano una serata dedicata alla solidarietà a favore dei bambini della Georgia con lo spettacolo “Suppost& verità” della compagnia teatrale “Le Quinte Abbondanti”. L’ingresso è libero: le offerte raccolte saranno consegnate a Padre Witold Szulcynski, direttore della Caritas Georgia, nella sua prossima visita in Italia prevista per fine febbraio. La comunità di Camnago ha già avuto l’occasione di entrare in contatto con Padre Witold nel gennaio dello scorso anno, quando Circosrcrizione e Parrocchia avevano aderito con entusiasmo alla raccolta di beni a favore dei bisognosi da lui assistiti promossa da Iubilantes in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna, il Dipartimento di Salute Mentale della stessa Azienda, le Caritas Cabiate, Decanale Cantù e Diocesana di Como. Una delegazione di camnaghesi con il Presidente della Circorscrizione 4 Franca Ronchetti, il presidente della Commissione Cultura Roberto Todeschini e il parroco don Andrea Messaggi aveva consegnato personalmente gli aiuti al sacerdote polacco, rimanendo profondamente colpiti dalla figura e dall’umanità di quest’uomo dall’incredibile somiglianza con il suo più famoso connazionale ed amico Karol Wojtyla, che nel 1993 lo aveva invitato ad assumere il ruolo di direttore della Caritas Georgia. La stessa espressione dolce e serena, ma nello stesso tempo energica, gli stessi occhi azzurri. E la stessa capacità di portare un messaggio d’amore e di speranza anche nelle situazioni più difficili. Nello scorso aprile Padre Witold ha voluto fare personalmente visita alla piccola comunità di Camnago, per ringraziare dell’aiuto: «Nella nostra attività ci appoggiano soprattutto gli italiani, gente di grande cuore. Un popolo veramente cristiano, che ha nel DNA la solidarietà e la carità. Non mi stancherò mai di ringraziarlo». Una gratitudine come respiro dell’esistenza, conseguenza dello stupore dell’amore gratuito di Dio. In quell’occasione aveva raccontato con semplicità la sua esperienza nel martoriato paese caucasico: «Provengo da una famiglia non benestante, molto cattolica, ma almeno ogni giorno riuscivamo a vivere dignitosamente e a mangiare. Però quando sono arrivato in Georgia non avevo mai visto così tanta povertà. Eppure è qui che ho capito veramente il senso della fede e della mia vocazione. Ho avuto la grazia di poter toccare con mano cosa significa la Provvidenza di Dio. Ogni giorno, ma soprattutto quando io e i miei collaboratori siamo più in difficoltà, preoccupati, scoraggiati per il timore di non riuscire a far fronte alle mille emergenze quotidiane, accadono piccoli, grandi, stupefacenti miracoli di amore». Quella Provvidenza che lo ha accompagnato quotidianamente in questi 17 anni, accanto alla gente in situazione di bisogno, in particolare gli anziani, i bambini e i profughi della recente guerra contro la Russia, con attività di accoglienza, sostegno, nutrizione, integrazione sociale, formazione, cura. Tra le tante attività gestite e sostenute dalla Caritas Georgia ricordiamo una Casa – Famiglia per l’accoglienza dei bambini di strada, Centri diurni per ragazzi, una rete di ambulatori per l’assistenza medica in particolare degli anziani, mense, due panifici, un centro di formazione professionale.

Sottolinea il parroco di Camnago Volta, don Andrea Messaggi: «In questo momento è per noi importante ricordare e proporre un’iniziativa di solidarietà nei confronti di una popolazione come quella georgiana, le cui difficoltà tendono ad essere dimenticate all’affacciarsi di nuove emergenze come quella di Haiti. Gesù stesso ha detto: “I poveri infatti li avete sempre con voi”. Abbiamo avuto il piacere di conoscere Padre Witold e con lui condividiamo il medesimo sguardo sulla realtà. Questo ci ha spinto a muoverci per aiutarlo come lui stesso ci ha suggerito: attraverso l’adozione a distanza di due anziani in carico alla Caritas che quest’anno intendiamo rinnovare grazie alle offerte raccolte. Infatti sono soprattutto gli anziani della Georgia ad avere bisogno di tutto».

Per informazioni sull’iniziativa: tel. 347.8452378; e-mail todeschini.roberto@hotmail.it.