Spettacolo solidale a Camnago Volta

Sabato 13 febbraio, alle ore 21.00, presso l’Auditorium “Alessandro Volta” di Camnago Volta, la Circoscrizione 4 e la Parrocchia di S. Cecilia organizzano una serata dedicata alla solidarietà a favore dei bambini della Georgia con lo spettacolo “Suppost& verità” della compagnia teatrale “Le Quinte Abbondanti”. L’ingresso è libero: le offerte raccolte saranno consegnate a Padre Witold Szulcynski, direttore della Caritas Georgia, nella sua prossima visita in Italia prevista per fine febbraio. La comunità di Camnago ha già avuto l’occasione di entrare in contatto con Padre Witold nel gennaio dello scorso anno, quando Circosrcrizione e Parrocchia avevano aderito con entusiasmo alla raccolta di beni a favore dei bisognosi da lui assistiti promossa da Iubilantes in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna, il Dipartimento di Salute Mentale della stessa Azienda, le Caritas Cabiate, Decanale Cantù e Diocesana di Como. Una delegazione di camnaghesi con il Presidente della Circorscrizione 4 Franca Ronchetti, il presidente della Commissione Cultura Roberto Todeschini e il parroco don Andrea Messaggi aveva consegnato personalmente gli aiuti al sacerdote polacco, rimanendo profondamente colpiti dalla figura e dall’umanità di quest’uomo dall’incredibile somiglianza con il suo più famoso connazionale ed amico Karol Wojtyla, che nel 1993 lo aveva invitato ad assumere il ruolo di direttore della Caritas Georgia. La stessa espressione dolce e serena, ma nello stesso tempo energica, gli stessi occhi azzurri. E la stessa capacità di portare un messaggio d’amore e di speranza anche nelle situazioni più difficili. Nello scorso aprile Padre Witold ha voluto fare personalmente visita alla piccola comunità di Camnago, per ringraziare dell’aiuto: «Nella nostra attività ci appoggiano soprattutto gli italiani, gente di grande cuore. Un popolo veramente cristiano, che ha nel DNA la solidarietà e la carità. Non mi stancherò mai di ringraziarlo». Una gratitudine come respiro dell’esistenza, conseguenza dello stupore dell’amore gratuito di Dio. In quell’occasione aveva raccontato con semplicità la sua esperienza nel martoriato paese caucasico: «Provengo da una famiglia non benestante, molto cattolica, ma almeno ogni giorno riuscivamo a vivere dignitosamente e a mangiare. Però quando sono arrivato in Georgia non avevo mai visto così tanta povertà. Eppure è qui che ho capito veramente il senso della fede e della mia vocazione. Ho avuto la grazia di poter toccare con mano cosa significa la Provvidenza di Dio. Ogni giorno, ma soprattutto quando io e i miei collaboratori siamo più in difficoltà, preoccupati, scoraggiati per il timore di non riuscire a far fronte alle mille emergenze quotidiane, accadono piccoli, grandi, stupefacenti miracoli di amore». Quella Provvidenza che lo ha accompagnato quotidianamente in questi 17 anni, accanto alla gente in situazione di bisogno, in particolare gli anziani, i bambini e i profughi della recente guerra contro la Russia, con attività di accoglienza, sostegno, nutrizione, integrazione sociale, formazione, cura. Tra le tante attività gestite e sostenute dalla Caritas Georgia ricordiamo una Casa – Famiglia per l’accoglienza dei bambini di strada, Centri diurni per ragazzi, una rete di ambulatori per l’assistenza medica in particolare degli anziani, mense, due panifici, un centro di formazione professionale.

Sottolinea il parroco di Camnago Volta, don Andrea Messaggi: «In questo momento è per noi importante ricordare e proporre un’iniziativa di solidarietà nei confronti di una popolazione come quella georgiana, le cui difficoltà tendono ad essere dimenticate all’affacciarsi di nuove emergenze come quella di Haiti. Gesù stesso ha detto: “I poveri infatti li avete sempre con voi”. Abbiamo avuto il piacere di conoscere Padre Witold e con lui condividiamo il medesimo sguardo sulla realtà. Questo ci ha spinto a muoverci per aiutarlo come lui stesso ci ha suggerito: attraverso l’adozione a distanza di due anziani in carico alla Caritas che quest’anno intendiamo rinnovare grazie alle offerte raccolte. Infatti sono soprattutto gli anziani della Georgia ad avere bisogno di tutto».

Per informazioni sull’iniziativa: tel. 347.8452378; e-mail todeschini.roberto@hotmail.it.

Commenti

Post popolari in questo blog

Genitori Protagonisti- Scopriamo chi é Lucia Todaro

Storia Camnaghese- Volta e la "scoperta" delle patate e un sonetto del Sordelli

Terminato "Genitori Protagonisti"