lunedì 26 dicembre 2011

Il tradizionale presepe di Camnago Volta

Sulla scia degli auguri natalizi, ecco alcuni scorci del piccolo Presepe di Camnago, da sempre allestito nella cappelletta della Chiesa principale del paese.



All'interno del presepe si possono ammirare la versione miniaturizzata di alcuni luoghi simbolo della zona di Camnago Volta: la Chiesetta di San Francesco nella frazione di Ravanera, il vecchio mugnaio sulle sponde del fiume Cosia e, in lontananza sulle colline, persino il Castello Baradello.




domenica 25 dicembre 2011

Auguri di Buon Natale



Auguri per un felice Natale e delle serene festività a tutti gli amici del blog di Camnago Volta.

domenica 18 dicembre 2011

Concerto GAP (Gospel Always Positive)

Manca poco meno di una settimana al Natale, e il nostro blog inizia a farvi i primi auguri per le feste proponendovi alcuni spezzoni del concerto di musica gospel del gruppo GAP (Gospel Always Positive) tenutosi lo scorso 21 novembre nell'auditorium del paese in occasione della festa di Santa Cecilia.



Godetevi lo Spettacolo

http://gapalwayspositive.wordpress.com

venerdì 16 dicembre 2011

Una dedica



Voglio dedicare alla mia Camnago Volta, come augurio di Natale, uno dei tanti ricordi passati insieme!! Buon Natale a tutti!!

Roberto Todeschini

Invito a Poesie e racconti di Natale

Il Camnaghese Christian Poggioni con l'area Cultura di Tavernerio

Vi intano





Giovedì 22 dicembre ore 21

Auditorium Comunale di Tavernerio


"Poesie e racconti di Natale"

AUGURI D’AUTORE

Due artisti comaschi invitano i cittadini ad una serata di poesia, racconti e musica per un augurio di buon Natale d’autore.

L’attore Christian Poggioni reciterà poesie e racconti natalizi di autori italiani e stranieri: da Dickens a Buzzati, da Turoldo a Gozzano, da Pasternak a Fo, da Francesco d’Assisi a Dante. Atmosfere intensamente spirituali si alterneranno a passaggi decisamente comici e talvolta anche drammatici.

Le loro parole guideranno il pubblico in un suggestivo viaggio nel mistero della Natività e dei suoi protagonisti: Maria , il bambino, i Re magi, il presepe.

Farà da accompagnamento la musica di Bach eseguita dal violinista Giacomo Bianchi.



Ingresso Libero


a cura dell'area cultura del Comune di Tavernerio
info evento todeschini.roberto@hotmail.it o 347/8452378

lunedì 12 dicembre 2011

Atmosfere di Natale a Ponzate



Atmosfere di Natale. Con questa premessa, che era anche il titolo del concerto, è andato in scena a Ponzate un concerto che, ambientato nella casa del Signore, ha reso mistico l'evento, dando a chi ha partecipato, la sensazione di essere toccati dal divino. La chiesa di Ponzate, già addobbata a festa, ha aperto le porte dei cuori di ogni partecipante, che si è lasciato trasportare dai canti eseguiti dalla corale S. Brigida, diretta dal maestro Dal Negro e accompagnato all'organo da Tommaso Bulgheroni e Alessio Cifani.



Non poteva mancare, come perla della serata, il commento ad ogni brano proposto del parroco Don Agostino Clerici che ha saputo coinvolgere il pubblico sulle vere radici culturali e musicali dei brani proposti.



Al termine della serata, il Sindaco di Tavernerio Rossella Radice,ha voluto rimarcare l'essenzialità dell'essere presenti anche a questi eventi, capaci di smuore i cuori; è una forma di preghiera che trova nel canto una delle più alte espressioni.



Una citazione va riservata alla pregevole caratura musicale dell'organo parrocchiale, un Carnisi del 1858 che, dopo l'oneroso, restauro regala all’orecchio attento, una pregevole e raffinata carezza musicale.

Natale a Tavernerio

Piazza Livatino e Auditorium Comunale 10 dicembre 2011



La magia del Natale ha contagiato, in una giornata di sole, la comunità di Tavernerio che si è ritrovata sulla piazza antistante al centro civico Livatino, per attendere l'uomo che ha fatto e che ancora fa sognare grandi e piccini: Babbo Natale!!



Si, Babbo Natale con tanto di slitta e palloncini, si è presentato puntuale per non deludere l'immensa folla di bambini, con in mano le letterine che tanto fanno sognare chi le scrive, nell'attesa della notte magica!! L'evento, voluto fortemente dall'amministrazione comunale, ha avuto seguito in Auditorium dove, il carattere profano della giornata, si è trasformato in sacro. E’ andato in scena il racconto della vera storia di Babbo Natale, tratta dalla vita di San Nicola vescovo, realizzato della compagnia Pigliapupazzi di Como.



Genitori felici, bambini entusiasti. Il primo cittadino Rossella Radice (nella foto), con viso emozionato dall'evento, si è sentita ricordare da Babbo Natale, le scelte e i sogni fatti di bambina: solo un vero Babbo Natale li poteva conoscere! Anche questa magia ha reso possibile l'unità totale fra le istituzioni e la sua gente, che si traduce in un sogno, che a volte si avvera come nella notte di Natale!!





Sindaco Rossella Radice con nuovo assistente alla Cultura del Comune di Tavernerio Roberto Todeschini







Il Sindaco di Tavernerio, Dott.sa Rossella Radice

sabato 10 dicembre 2011

Concerto di Natale- Laudate Dominum

Domenica 18 dicembre 2011 ore 21

Basilica di San Giorgio - Via Borgo Vico , Como, Italy
Concerto di Natale Laudate Dominum



Nella meravigliosa cornice della Basilica comasca "sub umbra Petri" di SAN GIORGIO la sua "Corale Virgo Maria", diretta da Vincenzo Arizza, con la partecipazione straordinaria di un quartetto d'archi e del soprano Mika Satake, offre alla popolazione il tradizionale Concer...to di Natale


" LAUDATE DOMINUM "

Prima parte

* Resonet in laudibus (Iacobus Gallus 1550-1591)

* Wie soll ich dich empfangen (Johann Cruger 1598-1662)

* Es ist ein Ros’ entsprungen (Mchael Praetorius 1571-1621)

* Nun komm, der Heiden Heiland BWV 659 (J. S. Bach 1685 – 1750) - Organo Solo: Mauro Butti

* Canone (Johann Pachelbel 1653 – 1706) - Organo: Carlotta Arizza


Seconda parte

* O magnum mysterium (Tomas Luis de Victoria 1548 – 1611)

* Tollite hostias (Camille Saint-Saens 1835 – 1921)

* Pastorale per la Notte di Natale (Arcangelo Corelli 1653 – 1713) Organo Solo: Mauro Butti

* Noel (Luis-Claude Daquin 1694 – 1772) - Organo Solo: Vincenzo Arizza

* Laudate Dominum KV 339 (W. A. Mozart 1756 – 1791) - Soprano Solista: Mika Satake

* Adeste fideles (Anonimo XVIII secolo)


Organo: Mauro Butti

Quartetto d'Archi:
Violini: Emma Arizza, Anna Dimassa
Violoncelli: Beatrice Arizza, Joahanna Merkle


INGRESSO LIBERO - www.sangiorgiocomo.it

venerdì 9 dicembre 2011

Caro Babbo Natale ti scrivo....a Tavernerio

L'area cultura del Comune di Tavernerio organizza un evento rivolto ai bambini dal titolo: Caro Babbo Natale ti scrivo.



Sabato 10 dicembre presso la piazza del centro civico Livatino di via Risorgimento,si incomincia alle ore 14.30, con l'Arrivo di Babbo Natale sulla sua Motoslitta (a cura dell'associazione Cappelletta di Albavilla), dove incontrerà i bambini e li aiuterà con il tradizionale lancio delle Letterine verso il cielo.
A seguire alle ore 16.00- presso l'auditorium Comunale andrà in scena lo spettacolo di burattini dal titolo: "la vera storia di Babbo Natale"
Un ricco e generoso commerciante va in paesi lontani per comperare oggetti meravigliosi e con il ricavato sposare le sue tre figlie. Avventure.Verrà derubato rimanendo senza nulla.Viene in suo soccorso , la notte di Natale, il Vescovo Nicola ,mantello rosso e barba bianca.Da allora tutti i bambini buoni e generosi verranno visitati da...Babbo Natale.
Spettacolo a cura dell'associazione Pigliapupazzi di Como.


Ingresso libero

Sabato 10 dicembre ore 14.30 Tavernerio

info evento: todeschini.roberto@hotmail.it oppure 347/8452378
               

Per dettagli consulta locandina allegata

sabato 26 novembre 2011

XV Giornata Nazionale della Colletta Alimentare


Sabato 26 novembre dona a chi è povero e non può fare la spesa come te. Nel tuo sacchetto metti: olio, omogeneizzati, alimenti per l´infanzia, tonno e carne in scatola, legumi in scatola, pelati e sughi.

Prima di acquistare un prodotto controlla la data di scadenza.

Non sono accettati prodotti deperibili e denaro.

Per ulteriori informazioni: http://www.bancoalimentare.it/

mercoledì 23 novembre 2011

Vendita Casa a Camnago Volta - Appartamento" La Biblioteca"


Appartamento" La Biblioteca"



Mi piace chiamarla così la mia casa, perchè inserita nel complesso che una volta era la bibliotaca di Alessandro Volta, a Camnago volta superiore. Appartamento interamente ristrutturato, mai abitato, di 136 mq: due camere, due bagni, salone doppio con angolo cottura, due terrazzi, box doppio.

Per informazioni 3393939911 Marcella.



Per chi fosse interessato, questo annuncio sarà visibile anche nella nuova apposita sezione del blog, Bacheca Annunci.

martedì 22 novembre 2011

L'ultimo negoziante di Camnago - Il Cicerone delle lavatrici

Di seguito riportiamo un articolo tratto dal giornale locale La Provincia di martedì 22 novembre dedicato all'attività della famiglia Molteni, da sempre i negozianti di fiducia presso l'edicola del paese.



CAMNAGO VOLTA Quando lavatrici, tv e frigoriferi erano solo grosse scatole che entravano per la prima volta nelle case dei comaschi e nessuno sapeva bene come usarle era Mario Molteni ad illustrarne i segreti. Per questo può essere ribattezzato il Cicerone degli elettrodomestici. Nato 85 anni fa a Cantù, nel 1955 ha aperto con la moglie Pierina Malinverno a Camnago Volta quello che oggi è l'unico negozio rimasto nel quartiere. Con in vendita fin dall'inizio articoli di cartoleria, giocattoli, merceria, casalinghi, poi anche giornali, tabacchi ed elettrodomestici. E mentre altre attività nei dintorni sono scomparse, dagli anni Ottanta il figlio Tiziano Molteni continua a gestire il negozio in via della Pila. Ma c'è di più. Perché Mario Molteni nella sua vita ha fatto di tutto, sempre con tanta buona volontà.


«Ero un venditore ambulante e dopo il matrimonio ho deciso di dedicarmi all'attività di commerciante: avevo le licenze, non esisteva niente di simile qui e abbiamo voluto andare incontro alle esigenze delle persone» racconta. E le giornate di lavoro erano sempre lunghe perché non c'era solo il negozio.


«Si alzava alle quattro e mezza del mattino e aiutava i contadini a trasportare frutta e verdura al mercato - spiega la moglie - poi faceva consegne a casa: cherosene, bombole del gas, installava o riparava stufe ed elettrodomestici, a volte i clienti lo invitavano anche a mangiare un po' di minestra insieme».
E le parole chiave sono sempre state costruire fiducia e soddisfare le esigenze della clientela.


Foto di Pozzoni Carlo

Sul sito de La Provincia, inoltre, è disponibile anche una video intervista al signor Mario Molteni: una testimonianza unica del passato di Camnago Volta.

venerdì 18 novembre 2011

Appuntamento per tutta la città - reliquie di Santa Bernardetta

DOMENICA 21 NOVEMBRE


ore 20.00 Fiaccolata,

presieduta da mons. Diego Coletti, vescovo di Como
dalla Cattedrale alla Basilica Romana di S. Giorgio in Borgovico.

Animerà la liturgia la corale " Virgo Maria " della Basilica di S . Giorgio

reliquie di Santa Bernardetta

- ore 22.00 Adorazione Eucaristica

con l’atto di consacrazione del genere umano a Cristo Re dell’Universo


- ore 23.00 Ufficio delle Letture

La Basilica rimarrà aperta tutta la notte

- dalle 24.00 ad ogni ora

recita del S. Rosario

- ore 4.30 S. Messa

- ore 5.30 Celebrazione di congedo





Le reliquie di santa Bernadette (1844-1879) saranno in Lombardia dal 12 novembre al 4 dicembre prossimi in occasione del novantesimo dell'Unitalsi Lombarda.
Sarà la terza volta che quelle reliquie vengono portate in Italia e in passato ne era stata meta esclusiva Roma con la basilica di santa Maria Maggiore e san Pietro in Vaticano.
Monsignor Jacques Perrier, vescovo di Tarbes e Lourdes, ha accolto così la supplica dell'Unitalsi Lombarda: ''É l'Unitalsi che l'ha chiesto e non c'era motivo di dire no, tanto più che si tratta di un modo concreto e popolare, nel senso pieno del termine, di rafforzare un collegamento che è sempre esistito nella vita cristiana. É anche un modo diretto per mostrare che il corpo è importante e che c'è sempre bisogno di segni: ebbene Lourdes è un luogo di segni per eccellenza, la roccia, l'acqua, la luce; le reliquie di Berna

lunedì 7 novembre 2011

I venerdì della cultura - Il miele, tecniche di produzione e di lavorazione


Prende il via il ciclo di serate de "I venerdì della cultura" nella Sala Consiliare di Camnago Volta: si incomincia venerdì 11 novembre 2011 alle ore 21:00 con l'appuntamento: "Il Miele: tecniche di produzione e lavorazione" a cura dell'apicoltore Giorgio Camporini.



Ingresso Libero

martedì 25 ottobre 2011

Addio amico Brunello

Il nostro amico Brunello Bertoni ci ha lasciati mercoledì 19 ottobre dopo la malattia contro la quale lui ha lottato fino alla fine non solo nella speranza di guarire, ma almeno di poter tornare nella sua Africa, dove trascorrere (così da ultimo ci diceva!), la probabile fine dei suoi giorni, attorniato dai volti delle bambine e dei bambini di Kelle che tanto aveva amato.

Camnago Volta, quartiere della sua adolescenza lo vuole ricordare per la sua opera costante a favore dell'Associazione "I Bambini di ornella" che ha sostenuto con incontri e spettacoli per raccoglere fondi a sostegno di un popolo bisognoso di aiuti. Vogliamo ricordare la sua ultima fatica qui a Camnago Volta nel mese di giugno con il Baule dei suoni che ha allietato la serata cominciata con i musicisti fra le vie del quartiere. L'amico Brunello ora riposa nel nostro cimitero a testimonianza del legame mai interotto con la nostra comunità e con Ornella anch'ella di Camnago Volta.



Così lo vuole salutare il nostro ex Vice Presidente Roberto Todeschini amico e compagno di tante avventure :



Ciao Brunello, amico di tante avventure passate nell’organizzare eventi a favore di chi la mano attende e tu con il tuo cuore , la tua generosità, il tuo impegno tutto questo lo sentivi dentro e lo portavi nelle tue iniziative con l’arma che piu’ di ogni cosa di contraddistingueva: il sorriso!! Si Brunello, il tuo sorriso è uno dei tanti ricordi che lasci a chi ti ha voluto bene e ti ha apprezzato nell’opera che il tuo modo di essere ha sposato come stile di vita: l’aiuto al debole! Sino all’utimo respiro in quel letto di ospedale ti sei preoccupato affinché i tuoi bambini in Africa avessero tutta l’attenzione da un mondo, il nostro, che a volteè sordo di fronte a simili richieste. Anche di me e della mia comunità di Camnago Volta hai voluto sapere, per far sì che il nostro progetto potesse continuare in quell’Auditorium che è stato Teatro della tua giovinezza. Da oggi mi sento piu’ solo, non ti vedro’ piu’ seduto frà il pubblico, ma sentiro’ la tua mano sulla spalla come un buon padre fa con i propri figli.Uno dei nostri ultimi progetti era quello di poter coinvolgere, per i tuoi Bambini in terra d’Africa, il Coro di Voci Bianche, Brunello, io e Stefano prenderemo questa tua volontà come impegno affinché questo si realizzi per un padre ed un amico del quale non ci si potrà mai dimenticare! Ora pero’ voglio chiederti una cosa: sostienici nel nostro cammino con il tuo coro, quello degli angeli in cielo per continuare ad essere un tutt’uno nel cammino di aiuto verso chi quell’aiuto attende! Ciao Brunello

Roberto

martedì 4 ottobre 2011

Comunicazione inviata a tutti i genitori del nuovo Progetto Genitori a Camnago Volta

Ai gentili Genitori partecipanti ai corsi di Camnago Volta

Como, 2 ottobre 2011

Carissimi,

tocca a me dare risposta alle domande di iscrizione al nuovo percorso formativo, che già cominciavano a pervenire, e alla vostra attesa di notizie al riguardo. Un percorso formativo già articolato nei suoi appuntamenti e pronto per essere divulgato e divenire proposta mensile e piacevole momento di incontro.

Devo tuttavia comunicare che Roberto Todeschini, presidente della Commissione cultura della Circoscrizione 4, si è dimesso dal Consiglio di Circoscrizione: una complessa vicenda legata al trasporto dei bambini in età scolare da Camnago Volta alle scuole di Como ha, ahimè, innescato un meccanismo perverso (con attacchi alla sua persona) che ne hanno determinato la volontà (penso sofferta) di lasciare l’incarico che con tanto entusiasmo ha svolto.

Alla Presidente, che mi dichiarava la volontà di verificare la permanenza dei fondi relativi al percorso, a me è sembrato giusto fare alcune riflessioni di fondo (allego la lettera inviata).

Abbiamo condiviso per tre anni percorsi in cui abbiamo avvertito tutta l’importanza di poter condividere con qualcuno le preoccupazioni educative, ma anche lo stimolo a crescere e a dare risposte significative nel ruolo in cui ciascuno era chiamato.

I percorsi sono stati predisposti da una squadra che ha lavorato con impegno, ciascun componente con competenze specifiche con l’unico obiettivo di offrire un cammino efficace di crescita personale e familiare.

In questa squadra Roberto è stato, oltre che ideatore primo di questi percorsi, anche entusiasta punto di riferimento sul territorio camnaghese, instancabile fucina di proposte volte a rendere sempre più coinvolgente questo cammino. Obiettivo sempre dare un segno di accoglienza e di benessere a chi partecipava.

A me e alla dott.ssa Todaro è sembrato impensabile che si realizzasse un nuovo percorso senza di lui: siamo certe che comprenderete la nostra scelta, che significa amicizia ad una persona che stimiamo per la sua generosità e per le sue capacità.

Che dire ora? Interrompiamo il percorso … per ora, perché stiamo già valutando qualche possibilità di riprendere il cammino: sarete sicuramente informati per mail. Richiediamo solo la cortesia di comunicarci eventuali cambi di indirizzo di posta elettronica.

Intanto, per chi volesse un incontro “volante” potrà incontrare la dott.ssa Todaro in una serata sul “dono” ad Albate, Como nella sala della Comunità (è nella piazza della Chiesa) giovedì 6 ottobre alle ore 21.00.

Franca Aiani

C.i.F Como







venerdì 16 settembre 2011

Camnago Volta si dimette da ogni carica il Vice Presidente Vicario Roberto Todeschini



Camnago Volta- Addio all'accompagnatore sul bus per i bambini di Camnago Volta diretti alle elementari di via Fiume? Il clima si surriscalda, tra mamme che protestano, petizioni e polemiche. E la vicenda sfocia nelle dimissioni del vicepresidente della Circoscrizione, che spiega di aver subìto «attacchi personali inaccettabili». Mentre i sindacati parlano di «un servizio che non garantisce la sicurezza dei piccoli alunni» e rimarcano che «fin da giugno» avevano chiesto modifiche a tutela dell'utenza e degli accompagnatori.
La vicenda tiene banco da settimane e la riunione del parlamentino di quartiere andata in scena martedì scorso ha avuto strascichi pesanti: «Ho consegnato le mie dimissioni irrevocabili da vicepresidente - spiega Roberto Todeschini - a causa delle offese e degli attacchi che mi sono stati rivolti da alcuni genitori. E pensare che avevamo ottenuto una proroga del servizio di accompagnamento fino al 31 dicembre. Sono amareggiato e molto deluso- aggiunge - perché non mi sento responsabile.Solo il 24 agosto ho saputo dal sindaco Stefano Bruni che c'era un problema legato a una carenza di sicurezza sul bus denunciata dai sindacati, a quel punto ho risposto che mi sembrava una follia tagliare un servizio a 15 giorni dall'apertura delle scuole e mi sono adoperato immediatamente per trovare una soluzione concreta ed immediata. Conosco la questione anche perché ho due figli che utilizzavano l'autobus. Mi sono dato da fare, ho persino chiesto un preventivo a un privato per uno scuolabus, ma sarebbero serviti 45mila euro. Poi, il 6 settembre ricevo dal sindaco la notizia della proroga del servizio per tutto il 2011 e la disponibilità ad aprire un confronto con i genitori per trovare una soluzione».
Ma nel mirino c'è anche la cancellazione di una parte degli abbonamenti gratuiti per il bus (d'ora in poi il Comune lo concederà solo a chi frequenta la scuola di riferimento per il quartiere di residenza, quella di via Fiume nel caso di Camnago): «Ogni anno - dice Todeschini - una ventina di tessere vengono richieste ma poi non utilizzate, pertanto ho chiesto al Comune una verifica, visto che le domande sono state addirittura 92. Non ho certo suggerito di eliminare gli abbonamenti, volevo solo evitare uno spreco visto i tempi a tutela di chi ne ha effettivamente bisogno. Ho raccontato tutto in consiglio di circoscrizione, la risposta sono state le offese al sottoscritto e comportamenti alquanto meschini nei confronti di un componente della mia famiglia, a questo punto ho rimesso nelle mani del consiglio le mie cariche non trovando piu' margini per un proseguimento del mio lavoro sul territorio.
I sindacati (la Rsu del Comune con le segreterie di Fp Cgil, Fps Cisl e Uil Ppl) intanto chiariscono in una nota: «In giugno avevamo chiesto di ripensare l'accompagnamento, proponendo l'utilizzo di un mezzo dedicato esclusivamente ai bambini. Il servizio, infatti, è effettuato con bus di linea sui quali non è garantita la sicurezza dei piccoli (non hanno posto a sedere e i punti di appiglio non sono alla loro altezza, inoltre con le continue aperture e chiusure delle porte si corre il rischio che scendano prima del tempo). I dipendenti non possono lavorare in queste condizioni».


mercoledì 31 agosto 2011

Camnago Volta si vede sfilare a pochi giorni dall'inizio della scuola un servizio primario



COMO Il Comune taglia l'assistente che accompagna sul bus i bambini delle scuole elementari. E cancella l'abbonamento gratuito destinato agli studenti che risiedono in frazioni prive di scuole e utilizzano l'autobus per raggiungere un istituto cittadino "fuori stradario" (cioè non quello più vicino a casa). Una doppia beffa che verrà comunicata alle famiglie, via lettera, nelle prossime ore.
La prima novità riguarda 22 alunni di Camnago Volta, che avrebbero voluto usufruire del servizio di trasporto gratuito, con accompagnatore a bordo, dal 12 settembre. Nella frazione non c'è una scuola elementare e i bambini sono quindi stati iscritti in via Fiume, istituto di riferimento per la zona.
Fino allo scorso anno scolastico, venivano accompagnati alla fermata dell'autobus dai genitori o dai nonni e lì trovavano l'assistente del Comune che li prendeva per mano e li faceva salire sul mezzo, per poi accompagnarli uno per uno all'ingresso della scuola. Ora non sarà più così. Palazzo Cernezzi fa retromarcia, risparmia circa 15mila euro ma lascia a piedi gli studenti. E infuria la polemica, innescata da Roberta Marzorati (nella foto tonda), consigliera della lista Per Como: «Si tratta di una decisione assurda - tuona - È stato fatto per risparmiare, anche se ci viene detto che si è dovuto eliminare il servizio perché l'assistente non vuole prendersi la responsabilità di così tanti bambini. Peccato che ai genitori venga fatta firmare una sorta di liberatoria, quindi la giustificazione non regge». L'esponente dell'opposizione è furibonda: «L'avviso, per di più, arriverà a pochi giorni dall'inizio delle lezioni - sottolinea - e sarà difficile per le famiglie trovare un'alternativa. Chi ha una macchina sola cosa fa? Chi non ha nessuno che può accompagnare il figlio a scuola? Di certo non possono mandare un bambino sul bus da solo».
La seconda brutta sorpresa (l'addio all'abbonamento gratis per chi non sceglie la scuola indicata dal Comune) era nell'aria da qualche settimana ed è stata ufficializzata nell'ultima riunione di giunta.


A questo proposito la Circoscrizione 4 di Camnago Volta ha indetto un Consiglio per discutere sul da farsi, invitando i responsabili degli uffici Comunali per spiegare le decisioni prese e le eventuali alternative. Tutte le persone interessate sono invitate a partecipare martedì 6 settembre alle ore 21 presso la sala Civica.

domenica 14 agosto 2011

Occhio alle truffe !!

Recentemente nel nostro paese sono state segnalate delle truffe "porta a porta" le cui vittime, nella maggior parte dei casi, sono quasi sempre gli anziani; I truffaldini in questione chiedrebbero soldi a nome del prete del nostro paese, Don Andrea Messaggi;



State attenti!!!! Come ha detto il Don, al termine della predica di stamane, lui non chiede e non chiderà mai contributi in denaro in questa maniera e che, piuttosto, preferisce affidarsi "alla generosità delle persone";

Anche se siamo in un periodo di vacanze, c'è sempre bisogno di tenere un occhio aperto e vigile per la sicurezza della comunità; Ricordate: in caso di anomalie, rivolgetevi alle forze dell'ordine!

Polizia - 113

Generale - 112

mercoledì 6 luglio 2011

Grosso riconoscimento alla violinista esibitasi sul palco del Teatro di Camnago Volta nel mese di giugno

Emma Arizza componente e figlia del Maestro Vincenzo Arizza direttore del coro della basilica di S. Giorgio in Como

Si è concluso il CONCORSO D'ESECUZIONE MUSICALE "FESTIVAL DI BELLAGIO E DEL LAGO DI COMO" (Prima Edizione - Biblioteca Comunale, 29 giugno / 2 luglio 2011) che ha ospitato sul Lario musicisti di ogni età e nazionalità, ripartiti in VI sezioni e 11 categorie.

Premiati tra i solisti il giovanissimo pianista Guido Coppin (8 anni) e la violinista Francesca Savoldelli (10 anni), l’arpista svizzera Christa Paulina Heer ed il pianista pesarese Roberto Franca (Sezione “Concertisti”); tra le formazioni da camera si aggiudicano il primo premio per la categoria giovani il Trio Arizza (Carlotta Arizza, pianoforte – Emma Arizza, violino - Beatrice Arizza, violoncello) e tra i concertisti il Duo Otto e 15 (Alfredo Cerrito, sassofono - Anna Lisa Giordano, pianoforte).

Unico Primo Premio Assoluto della competizione (per la sezione “Giovani Strumentisti Solisti”) è stato assegnato alla giovane violinista comasca Emma Arizza (14 anni), apprezzata unanimemente dalla Giuria composta dai Maestri Guido Boselli (violoncellista e compositore), Alessandro Calcagnile (pianista e direttore d'orchestra), Anna Gemelli (pianista e compositrice) e Rossella Spinosa (pianista e compositrice, direttore artistico del Festival di Bellagio e del Lago di Como). Premiato nella Sezione Amatori anche un giovane musicista di Bellagio, Massimo Gandola, che ha presentato personali rielaborazioni pianistiche di brani moderni. Ad Emma Arizza della sezione “Giovani Solisti” è stata destinata una borsa di studio, al pianista bellagino una raccolta di prodotti editoriali e discografici offerti dalla casa editrice “MGB - Hal Leonard” e dalla rivista musicale “Amadeus”.

Il Festival continuerà tutta l’estate con concerti, conferenze, iniziative didattiche e turistiche a Bellagio e nei comuni della provincia di Como e di Lecco, per concludersi a fine stagione ancora con un concorso musicale; la competizione, unica nel suo genere, sarà aperta esclusivamente a pianisti/compositori, come lo stesso artista ungherese Franz Liszt cui il Festival è dedicato. La finale del “Premio Franz Liszt per pianisti-compositori” (seconda edizione) si terrà il 4 settembre, a Bellagio, presso la sede della Fondazione Rockefeller.

Ufficio Stampa

Festival di Bellagio e del Lago di Como

Tel. 0289122267 - 3294385134.

ufficiostampa@bellagiofestival.com

www.bellagiofestival.com


FESTIVAL DI BELLAGIO
E DEL LAGO DI COMO

www.bellagiofestival.com

martedì 28 giugno 2011

I Bambini di Ornella a Camnago Volta



Spendida serata di allegria, fra le strade di Camnago Volta, dove la musica del gruppo musicale Il baule dei suoni ha reso possibile il ponte di solidarietà che la Circoscrizione 4, unita alla Parrocchia, si erano prefissate in questo sabato di fine giugno. Musica, allegria, ritmo e tanti ragazzi hanno trascinato il pubblico in un concerto che ha visto l'Auditorium di Camnago, palco centrale della serata. Soddisfazione da parte degli organizzatori per l'incasso devoluto all'Associazione "I Bambini di Ornella" che con un a piccola mano ha scritto la parola testimonianza in un progetto di vita.








Ecco alcuni video per rivivere la splendida serata, buona visione!





Camnago Volta 25 giugno 2011

venerdì 24 giugno 2011

Concerto per l'inaugurazione del "Festival Lago di Como 2011"



Nel 150° anniversario dell'Unità d'Italia Fiati FilArmonici - Como Lake Wind Orchestra ospita la Musikverein di Erlenbach/Germania offrendo una serata di Musica nella chiesa di Menaggio come inaugurazione del Festival Lago di Como. Soddisfazione a Camnago Volta per la partecipazione in veste canora, della nostra Camilla. Alcune foto documentano la serata inaugurale alla presenza delle autorità a testimonianza della continua crescita del Festival Lariano.









Caro Direttore,


con enorme soddisfazione vorrei portare alla luce una tematica, quella educativa che, per
molte famiglie, è diventata parte quotidiana del proprio esistere, nella ricerca costante di quelle risposte che la società moderna non sempre é in grado di dare. Camnago Volta, terra di ricerca, dove in passato il grande Alessandro Volta dedicava gran parte del proprio tempo allo studio, i genitori contemporanei cercano risposte per il futuro dei figli, dando ascolto a chi con sapienza cerca di rispondere alla domanda d'amore. Lucia Todaro, che con immenso piacere considero preziosa compagna di viaggio in questa triennale esperienza, ha dalla sua armi che non colpiscono ma disarmano. Disarmano le reazione negative nel quotidiano famigliare e armano il cuore, con spunti di sicura efficacia da applicare sin dai primi passi di vita.
Caro Direttore, questa mia riflessione è arricchita dalla certezza che ogni incontro sia diventato un dono che riempie il cuore di ogni partecipante e che ha fatto di questa piccola frazione, grande famiglia comune e preziosa sentinella a tutela di un'istituzione sempre più colpita da false idolatrie.

Genitore, sai dire No? Genitore, sai essere fuori dai tempi con prese di posizione forti e coerenti? Genitore, sei capace di non essere amico ma genitore. Genitore, vuoi fare ancora il genitore? Quante domande, in questi anni e quante risposte a tantissimi mamme e papà, che mai hanno esitato a portare con se la voglia di dire tutto quello che ad altri non avrebbero detto! Ma veramente questi corsi lasciano una traccia? Appunti di proposta, di riflessione comune, di rinuncia e d'amore, da portare a casa e da mettere sul tavolo di vita quotidiana, come il pane che ogni giorno diventa simbolo di condivisione nel nucleo famigliare. Ma questo pane soddisfa la fame di parole giuste e la sete di ideologia comune che porta una società lontano sin dai primi passi ? Caro Direttore, per l'ennesima volta in questi anni ho sentito la vicinanza di una città che in rappresentanza di vari quartieri, porta la propria richiesta di aiuto ad una comunità come la
nostra, piccola ma attrezzata di quegli strumenti che in Lucia Todaro vedono soddisfare domande di aiuto. Ben vengano tutte le persone a questi incontri, che in poco tempo sono diventati appuntamenti capaci di aprire, come in una famiglia, le porte di casa. Credo che le famiglie siano diventate un'unica famiglia, in quell'auditorium di Camnago, dove le domande non hanno più faccia e le risposte non creano più rossori!!

Tutto questo non le sembra straordinario??

Roberto Todeschini