Buona Pasqua, Ru486

Papà, mamma perché mi tradite? Si, papà e mamma! Datemi la forza della voce, la forza di guardarvi negli occhi e chiedervi il perché di tanto disinteresse per la mia persona! Io sono un bambino, come tutti i bambini che hanno superato la gestazione nel ventre materno: perché non posso guardarvi negli occhi come gli altri bambini? L'interruzione di gravidanza che tanta comodità crea a chi non vuole rispondere del proprio amore, riporta alla luce un tema dal quale nessuno può esimersi dal riflettere da tanta barbarie!! Io cattolico, tu mussulmano, tu ebreo, tu protestante,tu, tu, tu ......tutti abbiamo avuto il dono di poter dire, di poter ascoltare, di poter protestare, ma sopratutto di vedere la luce degli occhi di una madre e di un padre, che con coraggio hanno detto si! Si ti voglio, ti voglio stringere, ti voglio guardare negli occhi perché sei lo specchio del mio cuore, perché sei il più bel regalo che Dio mi abbia mai fatto. La vita! In questi giorni, la luce di quegli occhi spenti dalla Ru486, è tornata alla ribalta delle cronache, con una contrapposizione politica tra il si e il no; ma siamo certi di avere il diritto di rispondere con un si o con un no? Noi Cattolici dobbiamo avere il coraggio di rivendicare con forza la vita, vita che ci è stata donata dal concepimento e il tradimento di un no non sia mai giustificazione ad un perché, perché quegli occhi sono gli occhi del cuore di quel no. Solo così capiremo il vero valore della vita, il vero valore di un atto d'amore! Io Cattolico, tu protestante, tu mussulmano, tu..... hai un nome che non è codice di legge, ma codice d'amore. Buona Pasqua, allora anche a te ru486, perché tu possa diventare pietra, come quella pietra testimone, che dal sepolcro vide sconfitta la mano dell'uomo sulla vita donata da Dio.

Roberto Todeschini

Commenti

Post popolari in questo blog

Genitori Protagonisti- Scopriamo chi é Lucia Todaro

Storia Camnaghese- Volta e la "scoperta" delle patate e un sonetto del Sordelli

Terminato "Genitori Protagonisti"