Nuova scuola di Teatro per ragazzi a Tavernerio a cura del Camnaghese CHRISTIAN POGGIONI e Erika Renai

Il teatro come mezzo ideale per rafforzare l’autostima e aiutare nella costruzione delle relazioni.
La scuola Comunale di Teatro CHI E LA inizia quest’anno, dando spazio al corso per ragazzi della scuola media e si propone di diventare in breve tempo un luogo di riferimento per tutte le fasce d’età, dai bimbi più piccoli ai nonni!



Perché iniziare con un corso per i ragazzi?
In quest’era di internet, sms, chat, e simili è forte l’emergenza comunicativa.
Questo corso ha come obiettivo quello di far riappropriare i ragazzi della comunicazione interpersonale, relazionale, vera e intensa, fatta di sguardi, parole, di corpo e suono.
Il teatro è un insieme di differenti discipline, che si uniscono e concretizzano nella esecuzione di un evento dal vivo.
Fare teatro ha come obiettivo principale il potenziamento della personalità, attraverso lo sviluppo dei suoi aspetti creativi e relazionali.
Il teatro come forma interattiva di linguaggi diversi (verbale, non verbale, paraverbale, mimico, gestuale, musicale, ecc..) si configura come mezzo ideale per rafforzare l’autostima e aiutare nella costruzione delle relazioni.

Per maggiori informazioni visita il sito della Biblioteca Comunale

www.biblioteca-tavernerio.it
-----------------------------


Un grosso in bocca al lupo all'amica Erika e all'amico Christia
Pubblica post
n, compagni di viaggio nel mio mandato a Camnago Volta. Sono certo che questa iniziativa, nata da una nuova sinergia fra il sottoscritto e il il comune di Tavernerio, possa arricchire la comunità e tutti quelli che ne vorranno far parte, di un valore aggiunto come il teatro, volano interiore per aiutare i ragazzi nell' affrontare le esperienze di vita quotidiana. Buon teatro a tutti!!

info evento todeschini.roberto@hotmail.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Genitori Protagonisti- Scopriamo chi é Lucia Todaro

Storia Camnaghese- Volta e la "scoperta" delle patate e un sonetto del Sordelli

Terminato "Genitori Protagonisti"